Notturno, lunare, stellare
Cogliere l'apertura della luce nel buio della notte

 Il regno delle ombre è misterioso, quasi infernale ma nasconde una sotterranea forza; è brulicante di presenze vive e talora ingannevoli. Ci attrae e ci respinge in un’eterna ambivalenza. La luna ci svela un nuovo regno della luce. Cala soffusa e quasi inaspettata a interrogarci sulla nostra sorte, accompagna i nostri silenzi, le soste e i riposi, anima il cuore di patetici slanci inesprimibili; mentre le stelle in lontananza suggeriscono universi planetari, palpitanti di vita ma intangibili per l’uomo, immerso nella sua tragica solitudine e incompiutezza. Il cielo notturno incarna infine tutto il fascino della luce che si stempera in aloni e scie iridescenti, vaporosa ansiosa attesa, nella dialettica del lento suo sorgere e svanire, inconscia trepidazione del cielo, che perennemente si rinnova in albe e tramonti.

 http://www.roberto-crosio.net/1_INTERTESTUALITA/NOTTURNO1.htm 

   

Scarica PDF


Home