- Home page
- Presentazione
- Ducato estense
- Ferrara
- Il castello 
- Sala dei giochi
- L'immaginario
artistico
- La cavalleria
- L'eroe liberatore
 - Scelte di vita
- Amore e guerra
- Allegoria
- Elegia
- Abbandono  e oblio di sÚ - Magia
-
Follia
- Il cavaliere cristiano - Tensione e dramma - Storia e religione
- Controriforma
- Conversione  - Natura personificata - Natura spiritualizzata - Natura
enigmatica
- Il bosco, la selva
- l'isola di pace
- Il labirinto

Nel Rinascimento scelta razionale significa ancora,
classicamente, equilibrio e misura

 


Tiziano: Amor sacro e amor profano, 1515

Le due figure femminili non esprimono il contrasto tra bene e male, simboleggiano un unico principio secondo due modalitÓ di esistenza e di grado di perfezione. La Venere celeste nuda ci parla della bellezza eterna ed universale, La seconda simboleggia la forza generatrice che crea la bellezza sulla Terra.
 



Paris Bordon, Marte e Venere, sec. XVI

Il quadro di , di chiaro soggetto allegorico con riferimenti mitologici, rappresenta Venere, Marte e Cupido in un paesaggio naturale, denso di ombre nella vegetazione, che si apre in un azzurro squarcio di cielo striato dalle nuvole in alto a sinistra.

 

Prima pagina - Amore / guerra - Seduzione - Cavalleria -Home page